Monthly Archives: febbraio 2014

Ricetta Pane

pane_spatola01

L’impasto per pizza è una preparazione di base preparato con farina, acqua, lievito, olio e sale che vi servirà per realizzare tutte le pizze che vorrete, sottili come in pizzeria o più alte, come quelle al taglio.

La lavorazione della pasta per la pizza, non vi porterà via molto tempo e, se seguirete gli accorgimenti descritti nella ricetta, potrete ottenere un impasto elastico, morbido e ben lievitato.
Ricordatevi di cominciare a preparare l’impasto per la pizza almeno un paio di ore prima di infornare le pizze, in modo da consentire una buona lievitazione.

Ingredienti per 4 pizze del diametro di 30 cm
Acquacirca 600 ml
Olioextravergine di oliva 6 cucchiai
Zucchero2 cucchiaini rasi
Lievito di birra25 gr
Farina0 1 kg più q.b. per la spianatoia
Salefino q.b.

Preparazione

Pasta per la pizza

Per preparare la pasta per la pizza disponete la farina a fontana su di una spianatoia (o in una capiente bacinella) e formate un buco al centro. Prendete una ciotolina di vetro, versateci un bicchiere d’acqua tiepida, sbriciolatevi dentro il cubetto di lievito di birra (1) (o il lievito disidratato) e lo zucchero (2). Mescolate fino a fare sciogliere bene il tutto e inserite al centro della farina il composto d’acqua e lievito (3).

Pasta per la pizza

Ora, a parte, sciogliete 20 gr di sale in un altro bicchiere d’acqua tiepida (4); aggiungete l’olio (5) e inseriteli nella farina (6). Tenete vicino a voi un po’ di farina e la restante acqua tiepida, che integrerete nell’impasto mano a mano, fino a raggiungere la consistenza desiderata, che deve essere morbida ed elastica (a seconda della farina usata, potrebbe servirvi un po’ d’acqua in più o in meno).

Pasta per la pizza

Continuate ad impastare (7) fino ad ottenere un impasto liscio e morbido (8) ma consistente, con il quale formerete una palla che andrete ad adagiare in una capiente ciotola (ricordatevi che l’impasto raddoppierà il suo volume), adeguatamente spolverizzata di farina sul fondo. Coprite la ciotola con un canovaccio pulito (9) e riponetela in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria, come il forno spento di casa vostra. Attendete che l‘impasto abbia raddoppiato il proprio volume (ci vorrà 1 ora – 1 ora e 1/2 ) e poi procedete alla stesura della pasta per la pizza. Se siete poco pratici, forse vi sarà più facile lavorare l’impasto per la pizza in una ciotola capiente, almeno fino a quando tutti i liquidi non saranno ben assorbiti; in seguito però per rendere l’impasto ben liscio vi converrà impastarlo su di una spianatoia, dove avrete maggiore possibilità di movimento. Una volta impastata la pasta per la pizza, invece di formare un’unica massa, potete dividerla in tante pagnottelle quante saranno le pizze che vorrete ottenere (a seconda della dimensione che avete scelto); adagiate le pagnottelle su di un vassoio, distanziandole di qualche cm una dall’altra e lasciatele poi lievitare, in un luogo tiepido e privo di correnti d’aria, coperte da un canovaccio pulito.

Conservazione

Conservate l’impasto per la pizza avanzato in frigorifero per un giorno al massimo, chiuso in un contenitore ermetico.

Tags: ,

Ricetta Pizza

images

Preparare il pane in casa è semplice: non servono né particolari attrezzature né doti da grande cuoco. Le ricette sono elementari, la cottura non prevede particolari accorgimenti, e l’impasto è semplice. Risultato: da un chilo e mezzo di farina si possono ricavare tre filoni di pane francese.

PUO’ INTERESSARTI: Pane avanzato? Diventa una gustosa torta di mele

Per saperne di più visitate i siti Idee Ricette e Cibo 360.it, dove troverete tutte le varianti dellericette, le proprietà nutrizionali, i consigli per realizzare delle forme di pane fragranti con le vostre mani.

QUALI SONO I VANTAGGI DEL PANE FATTO IN CASA - I vantaggi del pane fatto in casa sono immediati: costa meno, dura di più. E quindi è anche più difficile sprecarloEcco una ricetta che noi della redazione abbiamo personalmente testato.

LEGGI ANCHE: Ti avanza il pane? Puoi farne una raffinata torta

LA RICETTA DEL PANE FATTO IN CASA

Ingredienti (per 6 porzioni)

  • 500 gr di farina
  • 300/350 gr di acqua (variabile a seconda del tipo di farina)
  • 15 gr di lievito di birra
  • 10 gr di sale

Arriverete a spendere circa 3 euro.

Preparazione:

Per prima cosa prendete un recipiente e versatevi dentro dell’acqua tiepida dove far sciogliere il lievito. Mettete in un recipiente capiente la farina e l’acqua col lievito.

Cominciate a lavorare l’impasto aiutandovi con un cucchiaio di legno fino a che non otterrete un composto omogeneo. Aggiungete un cucchiaino raso di sale e continuate a mescolare.

Ora che l’impasto si sarà fatto più denso prendetelo e poggiatelo su un piano di lavoro per impastarlo a mano. Impastate per 15 minuti circa fino a che l’impasto non diverrà elastico, morbido e soprattutto omogeneo, evitate i grumi. Aggiungete farina di tanto in tanto durante la lavorazione. Dosate l’acqua a seconda della farina che utilizzate, dai 300 ai 350 ml.

Ora che il vostro composto è omogeneo, morbido ma non appiccicoso, mettetelo in un recipiente e copritelo con un panno umido, poi lasciate a lievitare.

La lievitazione ottimale si ha ad una temperatura di circa 25 gradi, quindi posizionate il recipiente possibilmente vicino ad una fonte di calore, tipo il termosifone.

Lasciate lievitare per 3 ore, poi date una forma al vostro pane. Infornate a 200° per circa 30 minuti, controllate e decidete il tempo di cottura a seconda del colore del pane.

Tags: